Disponibili gli Atti del 34° Convegno di Ricerche Templari

Atti 34° Convegno LR
ATTI XXXIV CONVEGNO – Nizza Monferrato 2016
a cura della LARTI – Libera Associazione Ricercatori Templari Italiani
cm 14 x 21 – pp. 136 – ill. b/n – euro 11,00

ACQUISTA ONLINE


Relazioni contenute nel volume:
– Loredana Imperio: “Due controversi maestri del Tempio: Philippe de Nablus e Odon de Saint Amand”.
– Fernando Lanzi: “La devozione nell’Ordine del Tempio”.
– Giampiero Bagni: “Lo scavo archeologico di Santa Maria del Tempio a Bologna: primi risultati”.
– Vito Ricci: “Presenza templare in Dalmazia”.
– Fabio Serafini: “La bolla papale “Dura nimis est” sull’eventuale fusione degli Ordini templare e giovannita”.
– Sergio Sammarco: “Un documento cistercense riguardante i Templari portoghesi”.
– Fabio Serafini: “Falsi e inesattezze nella ricerca templare”.

Perché è fondamentale rievocare i templari?

Un interessante articolo sull’importanza della rievocazione storica, in particolare quella in abito templare.

Mansio Templi Parmensis 1275 asd

Sappiamo benissimo che lo scopo di questo post è un po’ strano per noi che ci occupiamo di questa cosa da più di 20 anni e che sarebbe anche scontata la risposta, ma permetteteci di dirvi che non è proprio così.

La prima risposta scontata sarebbe che l’ordine templare è esistito in un tempo preciso della Storia e come tale ha il suo diritto di esistere nei libri di testo come nei campi d’erba rievocativa. La seconda risposta scontata riguarderebbe il valore di una buona ricostruzione a fianco di una buona storiografia atte a combattere una marea di “farloccanesimo” buono solo a fare disinformazione nella gente.

Due risposte corrette, vere, incontrovertibili, che però lasciano aperte un sacco di non contro risposte. Spieghiamoci meglio.

13320005_961190454000814_4659800120473528185_n Allenamento fra cavaliere templare e saraceno. Rievocazione “Assedio alla rocca” di Serravalle ed. 2016 organizzata dalla Pro Loco Serravalle Pistoiese

Partiamo dalla seconda: controbattere la disinformazione. Mi spiace…

View original post 1.205 altre parole

“Maggio dei Libri” – sconti sui libri di Penne & Papiri

La casa editrice Penne e Papiri aderisce al “Maggio dei Libri“, iniziativa del “Centro per il libro e la lettura“, applicando lo sconto del 20% (+ spedizione gratuita) a tutti gli ordini pervenuti online dal 27 aprile al 31 maggio.

Per usufruire dello sconto sarà sufficiente inserire il codice 6MHU57TWCK8O al momento del pagamento.

Presentazione a Bevagna di “Practica brevis” e del “Tacuinum Sanitatis”

Il “Tacuinum Sanitatis, un prontuario medico del XIV secolo”, pubblicato in anastatica a cura della gaita Santa Maria di Bevagna, e il libro “Practica brevis, un manuale di medicina pratica del XII secolo“, pubblicato dalle Edizioni Penne & Papiri, verranno presentati insieme sabato 22 aprile (ore 16,00), presso l’Auditorium Santa Maria Laurentia a Bevagna; interverranno Maurizio Tuliani, Giuseppe Lauriello, Allen J. Gieco.

 

 

Online il nuovo sito delle Edizioni Penne e Papiri


Finalmente è visitabile online il nuovo sito delle Edizioni Penne & Papiri, con una più ampia facilità di navigazione al suo interno, maggiori servizi (come il pagamento con carta di credito e ritiro dei libri presso il punto vendita di Tuscania). È anche prevista un’area riservata, con password personale, che permette a ogni cliente il controllo dei suoi ordini passati e il dettaglio dell’ordine appena eseguito, con possibilità di apportare modifiche.

https://www.penneepapiri.it/


 

Catalogo: “Fotografare cos’altro è”

l_fotografare-cosaltro-e-copertina-2017
FOTOGRAFARE COS’ALTRO È
“Pensieri, proposte, riflessioni e idee per valorizzare la propria
vena creativa e diventare fotografi migliori”
Marco Scataglini
cm 14×21 – pp. 208 – euro 13,00

btn_cart_lg

“Non fotografate ciò che è, ma piuttosto cos’altro è”
(Minor White).

Se il precedente libro di Marco Scataglini, Il fotografo non si annoia mai, era una sorta di “manuale d’istruzioni” del fotografo, questo volume ne è piuttosto il “navigatore”. Esattamente come salendo in auto per recarci verso una destinazione sconosciuta impostiamo il navigatore per non sbagliare strada, così l’autore offre in questa nuova opera indicazioni, spunti, idee, suggerimenti per condurre il fotografo (o l’aspirante tale) verso la maturità artistica ed espressiva.

Avvertendo, sin dall’inizio, che la cosa fondamentale è però non lasciarsi condurre per mano, anzi deviare ogni tanto (se non sempre) dalle indicazioni ricevute, utilizzandole semmai come semplici inneschi di potenziali riflessioni personali. Infatti, insegnare la fotografia non si può, come spiegato nel primo capitolo del volume: quel che si può fare è indicare quali strade si sono percorse, quali sono state percorse da altri, quali sono promettenti, quali rischiose. Poi lasciare a ognuno la possibilità di scegliere il percorso e fare le proprie esperienze.
Organizzato come una serie di brevi “saggi” (i citati suggerimenti), il libro offre molti spunti utili per chiunque si interessi alla fotografia, sia da appassionato, sia da praticante.

Marco Scataglini è un fotografo editorialista, autore di numerosi reportage per le principali testate nazionali di viaggio e turismo, da “I Viaggi di Repubblica” a “Plein Air”, da “Gente Viaggi” a “Vie del Gusto” e “Qui Touring”.
È specializzato nella fotografia di paesaggio ed ama andare alla scoperta di luoghi in cui storia e natura convivono in armonia.
Per le Edizioni Penne & Papiri ha pubblicato anche Nella terra di Saturno, Terre e castelli tra Corneto Tuscania e Viterbo, Tutt’intorno Roma e Il fotografo non si annoia mai.

Penne & Papiri festeggia i 25 attività

Le Edizioni Penne & Papiri festeggiano oggi il raggiungimento del 25° anno di attività, un lungo percorso costellato di tanti libri, più o meno indovinati, ma tutti dedicati al Medioevo nelle sue innumerevoli sfaccettature.

Un quarto di secolo in cui i volumi “targati” P&P hanno viaggiato per tutta l’Italia (qualcuno è andato anche all’estero), per partecipare a fiere editoriali, convegni, conferenze, rievocazioni storiche, sempre accompagnati dall’affetto dei lettori. Ed è proprio grazie ai lettori, molti dei quali nel frattempo sono diventati anche buoni amici, che è stato possibile il raggiungimento di questo importante traguardo temporale.

Grazie a tutti !!!

untitled