Penne & Papiri nuovamente a Più Libri Più Liberi

Come da “antica” tradizione, anche quest’anno Penne & Papiri parteciperà alla 16a edizione di “Più Libri Più Liberi”, fiera della Piccola e Media Editoria, che si svolgerà a Roma dal 6 al 10 dicembre.

La novità di quest’anno è il luogo scelto per ospitare questa importante manifestazione: non più il Palazzo dei Congressi, come per il passato, ma la grande Nuvola, il nuovo centro congressi progettato dal famoso architetto Fuksas.

Lo stand di Penne & Papiri è il n° D04, come indicato nella pianta qui in basso. Vi aspettiamo.

Annunci

Novità – “La balestra medievale”


Perché scrivere un libro sulla “balestra”? Classificata semplicemente come arma, porta con sé una lunga storia fatta di combattimenti, ma anche di storie di uomini che l’hanno usata e di altri che l’hanno costruita, modificata, aggiornata e resa più adatta alle novità che il tempo creava.

Sul piano della guerra c’è sempre stato un inseguimento tra i cavalieri che rinforzavano le proprie pezze difensive contro i fanti, spesso armati di balestra, che li dovevano contrastare. La balestra è però servita anche a sfamare le famiglie con la cacciagione che procurava, è servita a creare momenti di gioia con le gare in piazza, e con i premi molte volte forniva le doti alle ragazze. Importante è poi l’abilità artigiana che, iniziando dalle balestre con l’arco in solo legno, passando attraverso corno e tendine, è arrivata agli archi in acciaio, accompagnati da sofisticati meccanismi di caricamento più simili a prodotti da orologiai che da armaioli. (…)

In queste pagine gli autori hanno raccontato le loro esperienze di artigiani, cercando di fornire a chi legge utili consigli sulla ricostruzione delle balestre che, da prima del Mille al XVI secolo, hanno riempito la vita dei nostri predecessori. (…) Ancora oggi, nelle rievocazioni storiche, la balestra continua ad avere un importante posto nella storia. Anche chi non si occupa prettamente di questi argomenti ha sentito parlare delle gare di balestra a Gubbio o Assisi, per citarne solo alcune, e da molti anni ormai anche la balestra da braccio o manesca sta prendendo piede nelle rievocazioni. (…) Il libro propone l’analisi, per quanto possibile, delle tecniche costruttive della balestra adottate dai maestri artigiani armaioli nelle varie epoche, fino all’obsolescenza di quest’arma causata dall’avvento di quelle da fuoco, che presero il suo posto arrivando a loro volta con continue migliorie tecniche fino ai giorni nostri.

Carlo Natati e Nives Telleri vivono a Ferrara e fanno parte della Compagnia Arcieri del Trigabolo di Ferrara. Per le Edizioni Penne & Papiri hanno pubblicato la monografia dal titolo “Archi e Balestre nel medioevo” (Tuscania 2006). Per lungo tempo artigiano costruttore di archi, Carlo Natati è anche istruttore CONI-Fitarco di tiro con l’arco, nonché responsabile del settore “archi e balestre” del CERS (Consorzio Europeo di Rievocazioni Storiche).


Acquista il libro


Presentazione di “Mangiare nelle taverne medievali” a Servigliano il 13 agosto prossimo

Domenica 13 agosto (ore 18:30), a Servigliano (Marche), Rosella Omicciolo Valentini presenterà “Mangiare nelle taverne medievali” (Edizioni Penne & Papiri), nell’ambito della manifestazione “Liber Medievalis – 1a fiera del libro sul medioevo“.

 


ACQUISTA ONLINE


Disponibili gli Atti del 34° Convegno di Ricerche Templari

Atti 34° Convegno LR
ATTI XXXIV CONVEGNO – Nizza Monferrato 2016
a cura della LARTI – Libera Associazione Ricercatori Templari Italiani
cm 14 x 21 – pp. 136 – ill. b/n – euro 11,00

ACQUISTA ONLINE


Relazioni contenute nel volume:
– Loredana Imperio: “Due controversi maestri del Tempio: Philippe de Nablus e Odon de Saint Amand”.
– Fernando Lanzi: “La devozione nell’Ordine del Tempio”.
– Giampiero Bagni: “Lo scavo archeologico di Santa Maria del Tempio a Bologna: primi risultati”.
– Vito Ricci: “Presenza templare in Dalmazia”.
– Fabio Serafini: “La bolla papale “Dura nimis est” sull’eventuale fusione degli Ordini templare e giovannita”.
– Sergio Sammarco: “Un documento cistercense riguardante i Templari portoghesi”.
– Fabio Serafini: “Falsi e inesattezze nella ricerca templare”.

Perché è fondamentale rievocare i templari?

Un interessante articolo sull’importanza della rievocazione storica, in particolare quella in abito templare.

Mansio Templi Parmensis 1275 asd

Sappiamo benissimo che lo scopo di questo post è un po’ strano per noi che ci occupiamo di questa cosa da più di 20 anni e che sarebbe anche scontata la risposta, ma permetteteci di dirvi che non è proprio così.

La prima risposta scontata sarebbe che l’ordine templare è esistito in un tempo preciso della Storia e come tale ha il suo diritto di esistere nei libri di testo come nei campi d’erba rievocativa. La seconda risposta scontata riguarderebbe il valore di una buona ricostruzione a fianco di una buona storiografia atte a combattere una marea di “farloccanesimo” buono solo a fare disinformazione nella gente.

Due risposte corrette, vere, incontrovertibili, che però lasciano aperte un sacco di non contro risposte. Spieghiamoci meglio.

13320005_961190454000814_4659800120473528185_n Allenamento fra cavaliere templare e saraceno. Rievocazione “Assedio alla rocca” di Serravalle ed. 2016 organizzata dalla Pro Loco Serravalle Pistoiese

Partiamo dalla seconda: controbattere la disinformazione. Mi spiace…

View original post 1.205 altre parole

“Maggio dei Libri” – sconti sui libri di Penne & Papiri

La casa editrice Penne e Papiri aderisce al “Maggio dei Libri“, iniziativa del “Centro per il libro e la lettura“, applicando lo sconto del 20% (+ spedizione gratuita) a tutti gli ordini pervenuti online dal 27 aprile al 31 maggio.

Per usufruire dello sconto sarà sufficiente inserire il codice 6MHU57TWCK8O al momento del pagamento.

Presentazione a Bevagna di “Practica brevis” e del “Tacuinum Sanitatis”

Il “Tacuinum Sanitatis, un prontuario medico del XIV secolo”, pubblicato in anastatica a cura della gaita Santa Maria di Bevagna, e il libro “Practica brevis, un manuale di medicina pratica del XII secolo“, pubblicato dalle Edizioni Penne & Papiri, verranno presentati insieme sabato 22 aprile (ore 16,00), presso l’Auditorium Santa Maria Laurentia a Bevagna; interverranno Maurizio Tuliani, Giuseppe Lauriello, Allen J. Gieco.