Penne & Papiri festeggia i 25 attività

Le Edizioni Penne & Papiri festeggiano oggi il raggiungimento del 25° anno di attività, un lungo percorso costellato di tanti libri, più o meno indovinati, ma tutti dedicati al Medioevo nelle sue innumerevoli sfaccettature.

Un quarto di secolo in cui i volumi “targati” P&P hanno viaggiato per tutta l’Italia (qualcuno è andato anche all’estero), per partecipare a fiere editoriali, convegni, conferenze, rievocazioni storiche, sempre accompagnati dall’affetto dei lettori. Ed è proprio grazie ai lettori, molti dei quali nel frattempo sono diventati anche buoni amici, che è stato possibile il raggiungimento di questo importante traguardo temporale.

Grazie a tutti !!!

untitled

“L’Ordine del Tempio a Bologna e Modena”, di Evelin Leva, tra i finalisti al Buk Festival

11701035_10206811928607113_4877364021101065624_n

Il libro di Evelin Leva, “L’Ordine del Tempio a Bologna è Modena”, è tra i finalisti della prima edizione del Premio letterario, al Buk Festival di Modena.

Come specificato sul sito dell’evento, «la cerimonia di premiazione si terrà in occasione di Buk Festival della piccola e media editoria sabato 18 febbraio alle ore 21.00 presso l’Auditorium Marco Biagi – Largo Marco Biagi n. 10 Modena».
finalisti_sito

Penne & Papiri al Festival del Medioevo 2017

fotofdm2017_con_date_2

Come per il passato la casa editrice Penne & Papiri sarà presente a Gubbio alla terza edizione del “Festival del Medioevo”, che si svolgerà dal 27 settembre al 1° ottobre 2017: cinque giorni intensi di incontri, conferenze, presentazioni, mostre, mercati, concerti e spettacoli, tutti dedicati al medioevo.

“L’Ordine del Tempio a Bologna e Modena” sul bollettino del Centro Studi sull’Alto Medioevo di Spoleto

11701035_10206811928607113_4877364021101065624_n

La nostra pubblicazione “L’Ordine del Tempio a Bologna e Modena”, di Evelin Leva, è stata segnalata sul periodico “Studi Medievali”, bollettino del C.I.S.A.M. (Centro Italiano Studi sull’Alto Medioevo di Spoleto).

logo

notizie-ii-2016-01

notizie-ii-2016-66

notizie-ii-2016-67

Penne & Papiri a “Più Libri Più Liberi” 2016

imagesCome per gli anni passati Penne & Papiri parteciperà a “Più Libri Più Liberi“, per offrire ai visitatori il proprio catalogo editoriale presso lo stand E19 (quadratino rosso nella piantina sottostante), nel salone centrale situato al pianoterra del Palazzo dei Congressi (Roma/EUR).

plpl-piano-terra-01 2015

 

Catalogo: “Respice Arcanum – Il Papa”

Il Papa - copertina2

“Respice Arcanum – Il Papa”
romanzo storico di Barbara Frale
cm 14×21 – pp. 312 – euro 13,50

btn_cart_LG

Si tratta del primo di una saga medievale che narra, in forma di romanzo, la vera storia dello scontro tra Bonifacio VIII e il re di Francia Filippo il Bello, oltre al processo contro l’Ordine dei Templari.

«Roma, anno 1301.
Arnaldo da Villanova, celebre medico e alchimista, ha una visione tremenda: presto scoppierà una guerra tra papa Bonifacio VIII e il re di Francia Filippo IV il Bello, dalla quale verranno gravi disgrazie per la Chiesa.
Covando rancore verso il re che voleva condannarlo come stregone, Arnaldo concepisce una temibile vendetta: compone un Rebis, potentissima figura alchemica che dovrà infliggere al crudele sovrano cocenti dolori, e frenare così la sua aggressione contro la Chiesa.
Dopo aver nascosto l’Arcano dentro un prezioso monile, l’alchimista lo consegna a Maddalena Caetani, giovane nipote del papa fidanzata a un nobile francese: sarà lei, l’inconsapevole strumento attraverso il quale il sortilegio giungerà a Parigi, dove compirà la vendetta sul re.
Ma le forze dell’Invisibile sono difficili da governare, e persino un grande sapiente come Arnaldo da Villanova deve fare i conti con l’imprevedibile: Crescenzio Caetani, fratello della ragazza, scopre nel medico papale un’intenzione recondita e disonesta, perciò gli impedisce di completare la sua opera.
Il destino è segnato.
L’Arcano sembra prendere vita propria, e trascina lungo le sue rotte imperscrutabili la vita di quanti sono ad esso legati».

Catalogo: “Archi e balestre nel medioevo. Manuale tecnico per la rievocazione storica”

archi-e-balestre-lr

Archi e balestre nel medioevo
“manuale tecnico per la rievocazione storica”
Carlo Natati e Nives Telleri
cm 17×24 – pp. 240 – ill. b/n e colore – euro 27,00

btn_cart_LG

Questa pubblicazione, accompagnata da una introduzione storica e illustrata con numerose tavole a colori, è un vero e proprio manuale pratico per la ricostruzione storica di archi e balestre medievali, con i dati tecnici per la costruzione, la calibrazione e il tiro, i consigli sui materiali più adatti da utilizzare, le migliorie da apportare, le rifiniture e gli abbellimenti; tutto nella più ampia correttezza filologica in quanto i modelli di archi e di balestre presentati sono tratti da statue, quadri, miniature ed affreschi dell’epoca, oppure da esemplari esistenti in musei italiani ed esteri.

La ricerca sviluppata in questo testo si rivolge soprattutto al periodo comunale che, secondo gli autori, è da ritenere il momento di massima espressione delle armi descritte. Il libro è indirizzato «a chi, in abito antico, rievoca ed affronta con spirito sportivo la gara, che a nostro parere è il punto d’arrivo per ogni individuo che si accosta all’arcieria e con caparbia modestia apprende il bagaglio tecnico-culturale e le tradizioni che faranno di lui un arciere o un balestriere vero, non un mero supporto per un giaco di maglia ferrata, magari  filologicamente giusto, destinato solo a sembrare, non ad essere un vero saettiere».

Carlo Natati e Nives Telleri vivono a Ferrara ed entrambi fanno parte della Compagnia Arcieri del Trigabolo di Ferrara. Carlo Natati, per lungo tempo artigiano costruttore di archi, è istruttore CONI-Fitarco di tiro con l’arco, nonché responsabile del Settore Archi e Balestre del CERS-Consorzio Europeo di Rievocazioni Storiche.